logo2
  • Segnapostoslide1
  • Slide2
  • Slide3
  • Slide4

Il giorno 18 Novembre 2022 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 8 novembre 2022, n. 176, recante “Misure urgenti di sostegno nel settore energetico e di finanza pubblica”.

Tra le principali novità si segnalano le seguenti:

  • Viene riconosciuto anche per il mese di Dicembre 2022 un contributo straordinario, sotto forma di credito di imposta, pari al 30% della spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica, effettivamente utilizzata, comprovato mediante le relative fatture d’acquisto, alle imprese dotate di contatori di energia elettrica di potenza disponibile pari o superiore a 4,5 kW, diverse dalle imprese energivore a parziale compensazione dei maggiori oneri effettivamente sostenuti per l’acquisto della componente energia, a condizione che il prezzo della stessa, calcolato sulla base della media riferita al terzo trimestre 2022, al netto delle imposte e degli eventuali sussidi, abbia subìto un incremento del costo per kWh superiore al 30% del corrispondente prezzo medio riferito al medesimo trimestre dell’anno 2019.
  • Al fine di contrastare gli effetti dell’eccezionale incremento dei costi dell’energia, le imprese residenti in Italia possono richiedere la rateizzazione, in un minimo di 12 ed un massimo di 36 rate mensili, degli importi dovuti a titolo di corrispettivo per la componente energetica di elettricità e gas naturale ed eccedenti l’importo medio contabilizzato, a parità di consumo, nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2021, per i consumi effettuati dal 1° ottobre 2022 al 31 marzo 2023 e fatturati entro il 30 settembre 2023.
  • A favore dei soggetti IVA tenuti alla memorizzazione e trasmissione telematica dei dati sui corrispettivi giornalieri, è concesso un contributo per l’adeguamento dei Registratori Telematici da effettuarsi nell’anno 2023. Tale adeguamento, necessario per adeguare il software alla Lotteria degli Scontrini, darà diritto a un bonus pari al 100% della spesa sostenuta, con un massimo di € 50 per ciascun apparecchio. Il credito potrà essere fruito in F24 a decorrere dalla prima liquidazione periodica IVA successiva al mese in cui è stata registrata la fattura per l’aggiornamento software, il cui pagamento dovrà essere effettuato con modalità tracciabile.

Ultime news

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47
  • 48
  • 49
  • 50
  • 51
  • 52
  • 53
  • 54
  • 55
  • 56
  • 57
  • 58
  • 59
  • 60
  • 61
  • 62
  • 63
  • 64
  • 65
  • 66
  • 67
  • 68
  • 69
  • 70
  • 71
  • 72
  • 73
  • 74
  • 75
  • 76
  • 77
  • 78
  • 79
  • 80
  • 81
  • 82
София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3