logo2
  • Segnapostoslide1
  • Slide2
  • Slide3
  • Slide4

L’art. 98 del DL 104/2020 ha disposto la proroga al 30 aprile 2021 del termine di versamento della seconda o unica rata dell’acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP in scadenza il 30 novembre 2020.

I destinatari della misura di differimento sono i soggetti riconducibili alle seguenti situazioni:

- esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA), di cui all’art. 9-bis del DL 50/2017;

- dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito, per ciascun indice, dal relativo decreto di approvazione del MEF pari a 5.164.569 euro.

La stessa norma estende la proroga del termine di versamento del secondo acconto anche ai contribuenti che applicano il regime forfetario (ex art. 1 commi 54-89 della L. 190/2014) e a coloro che utilizzano il regime di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità (ex art. 27 comma 1 del DL 98/2011).

Per beneficiare della proroga in esame, i predetti soggetti devono aver subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% nel primo semestre del 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

 

Ultime news

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47
  • 48
  • 49
  • 50
  • 51
  • 52
  • 53
  • 54
  • 55
  • 56
  • 57
  • 58
  • 59
  • 60
  • 61
  • 62
  • 63
  • 64
  • 65
  • 66
  • 67
  • 68
  • 69
  • 70
  • 71
София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3